Maccheron

Pubblicato il da antonio sassano

Maccheron

“Le Pen rappresenta il pericolo fascista che avanza? Può darsi.”
Non può darsi, è certo. E a differenza di Trump la Le Pen è abbastanza onesta da metterlo nero su bianco.
Nel suo programma ci sono assunzioni massicce di poliziotti e decine di migliaia di posti nelle carceri in più. E il raddoppio delle spese militari.Sbaglia chi crede  che servono a combattere la globalizzazione, e non il proletariato (fatti una ricerchina sul suo “supporto” ai milioni di francesi in piazza contro la legge Biagi francese ,è meglio che si prepari a ricevere tante legnate antiglobalizzazione. E tuttavia consapevole dei rischi che potrebbe portare la vittoria di Le Pen,pure non condividendo  l’idea che  Macron diventi il presidente della Francia “non c’è scelta possibile tra Le Pen e Macron”.Anche se la vittoria di Macron (per altro abbastanza prevedibile) rischia di portare solo un elemento di sicuro: la fine tombale di ogni alternativa all’attuale sistema dell’UE, a quel punto di sicuro con l’assenza di “agibilità sociale del proletariato”, e con grande galvanizzazione dei fautori dello status quo. Altro che con Macron senza se e senza ma come pensa il guascone di Pontassieve padrone del PD che aspira a divenire il Maccheron Italiano.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post