l'abbaglio

Pubblicato il da antonio sassano

La crisi economica ormai senza fine oltre ad avere provocato qualche milione di nuovi poveri ha devastato il concetto stesso di classe media, quella classe che doveva garantire solidarietà e neutralità nel processo riformista nella società occidentale e che portava milioni di elettori a ragionare seguendo la logica del male minore.Ma il perdurare della crisi economica in questi ultimissimi anni questa classe ha completamente  abolito il male minore tanto che nessuno di questi che non sia legato a una qualche clientela ,secondo me , si metterà di fronte alla scheda elettorale per votare l'ennesima cosetta centrista varata da un Casini qualsiasi. Queste alchimie un tempo avrebbero avuto successo , oggi non più. La gente non sceglie più turandosi il naso,ormai sente solo puzza ,anche quando non c'è, figuriamoci quando c'è davvero.Ne si fa scrupolo di votare un megalomane qualsiasi se promette qualcosa,tanto è esasperata.L'anti politica funziona ovunque. Unico partito che pur trà mille contraddizioni ha garantito un minimo di continuità e di governo è il PD, ma è bastato che in calce ai manifesti del referendum tipo “Vuoi tagliare le poltrone della politica?” ci fosse il simbolo del Pd per spingere la maggioranza a scegliere le poltrone pur di non scegliere Renzi .Ora  Renzi,ma anche i Fassino,Finocchiaro,Minniti e tanti altri che provengono dalla stessa storia politica pur di garantirsi la propria fortuna personale stanno spingendo la sinistra fuori dal PD.Il Pinocchio di Pontassieve è convinto di riuscire a raccattare da solo i voti delle persone che vogliono evitare che vinca Salvini o Grillo, secondo me prende un abbaglio.Dice di voler ripartire da quel 40% del referendum, povero illuso,prenderà una scoppola peggio del 5 Dicembre.  Senza la sinistra, il Pd renziano rischia di essere il primo infettato da un virus letale. Quello del populismo perdente. Non c’è antidoto, non c’è guarigione, 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post