se potessi

Pubblicato il da antonio sassano

se potessi

Succede, in certi momenti , che lo squallore di una strada, di un vecchio muro annerito da muffe e da scritte disperate, si trasformi, ad un tratto, nel tuo stesso squallore,.e ti perdi dietro a pensieri opachi, come i vetri macchiati di pioggia vecchia che non hai avuto ancora voglia di pulire.Si avverte in questi momenti un fascino sottile e inquietante che ti confonde e ti perde sia pure solo mentalmente e che tenta di riconciliarti con gli aspetti crudi della vita di oggi, sporca, squallida , indifferente. E il bisogno di appartarsi per meglio capire queste note verità. Fortuna che esistono i rumori, i clacson delle auto, il vento che spazza via le foglie rugginose dagli alberi, che sospinge le nuvole in alto e svela ed occulta, svela ed occulta il sole. Fortuna che esiste il pulsare, - a dispetto di tutto - di questa vita, Inarrestabile, se potessi legare i momenti, che hanno fatto respirare l'anima, li terrei stretti al filo come palloncini e li manifesterei al mondo come trofei del senso della vita.


Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post