stato d'animo di fine anno

Pubblicato il da antonio sassano

stato d'animo di fine anno

E' inverno .Ne calore ne luce, la sera e il mattino si confondono, tutto è nebbia,la finestra è appannata e non ci si vede bene. E' il tramonto, il cielo lascia filtrare un ultimo e timido raggio di sole con l'aria di un povero,l'intera giornata è stata una cantina. Stagione spaventosa l'inverno ,solidifica l'acqua del cielo ed il cuore dell'uomo.Forse è stato tutto un inverno il mio vissuto e del turbinoso passare degli anni non rimangono che foglie marce ai bordi di una strada non più percorribile.Con passo impietoso il tempo passa frantumando i ricordi, cerco di non restare chiuso nella prigione del passato,tento di abbandonare il gioco della falsa vita nella vera vita, e così, come il sole nel grigio del giorno filtro i ricordi di una inutile storia e cucio lo stornare del recinto di appannate parole.Solitario, dietro la finestra in quella pozza di luce son deciso a sfidare l'opacità del giorno,ma vago nel nulla più assoluto ,privo di contorni di vita. Esco, un brivido di umidità penetra i panni e il corpo, che appanna l'anima e incerto resto qualche attimo immobile sulla soglia di casa.Nella strada nessuno.Solo fruscii gelidi di vento tra scheletri di alberi e ombre di lampioni appena accesi, e le case, coi portoni bui appaiono come involucri vuoti e senza vita. Senza voltarsi l'anno vecchio si dilegua trascinando i suoi resti,rimanendo nascosto nelle tenebre dei vicoli, e, in fondo al viale, trema impaurito il nuovo anno in un triste dondolio di nastri di luci e di addobbi colorati. Tremo anch'io, come l'anno nuovo, tra sconfitti pensieri della mia età, tra attimi perduti, giorni silenziosi e quello star male fino a cadere nella solitudine del tempo passato. Ma sono ancora qui, fiducioso a rincorrere sogni che come farfalle in'afferrabili mi volano intorno e che per fortuna ci sono ancora, ora basta soltanto saperli riconoscere.

Con tag riflessioni

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post