riflessione : voglia di correre

Pubblicato il da antonio sassano

riflessione : voglia di correre

La voglia di mandare tutto all'aria e passare un'intera giornata sulla spiaggia e guardare i gabbiani gironzolare con la loro aria curiosa trà i granelli di sabbia, chiudere gli occhi e sentire il vento che mi sposta i capelli da una parte all'altra e vedere tutta la bellezza che mi circonda senza nulla chiedere, che mi spiega tutto ancora prima che possa fare delle domande.E poi perdermi tra le nuvole in una consapevole visione parziale e struggente di me ,di chi sono o di chi potrei essere e con chi.Cercando di allontanare almeno per un po quel senso di smarrimento e di frustrazione che in questa condizione rivela tutta la mia solitudine e l'impotenza in un mondo dove la superficialità regna sovrana,dove si vedono pensieri e cose solo per metà, tralasciandone i dettagli che le completano e li definiscono. In questo luogo e in questo tempo dove c'è pochissimo, quasi niente interscambio, solo l'essenziale, il confronto quasi non esiste più e i discorsi sono dislocati per lo più sulla piattaforma virtuale.L'opinione si erige solo sull'apparenza, abbiamo assassinato il profondo.Pensiamo di conoscere una persona, ma invece ne conosciamo solo una parte, che amarezza,ma la cosa più triste è che alla folla, ai più, questa porzione basta.È ancora, quella voglia di mandare a fanculo tutto, di mandare a puttane la mia vita, di scappare lontano, di correre via, correre, correre e correre senza fermarmi mai. Ma non posso lasciare tutto dietro così. Non posso far finta che il passato sia soltanto un brutto sogno da dimenticare, è la mia vita, non posso distruggere la persona che sono cercando di cambiare tutto . Non ha senso, e poi non ne avrei più la forza. Allora,allora per quanto difficile non vedo alternative, non mi resta che prenderla così come viene, finché è possibile,dopotutto domani è un'altro giorno.

Con tag opinioni

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post