inciviltà

Pubblicato il da antonio sassano

inciviltà

Il pacchetto vuoto delle sigarette, le cicche, l'involucreo di un pacchetto di caramelle o la busta del gelato, potremmo andare avanti ancora con la lista di cose buttate dal finestrino di una macchina in transito. La bottiglia di una birra, un bicchiere di plastica, un fazzolettino di carta " vuoi che chi beve o mangia qualcosa non si debba pulire i baffi per bene " abbandonati lungo le strade, nei vicoli, come a significare " il netturbino cosa esiste a fare ?" Poi appena fuori dal centro abitato ,buste di plastica piene di roba di vario genere, in qualche angolo più nascosto vecchi elettrodomestici, materassi dismessi, vecchio mobilio, perchè tenerli ancora a casa o in garage quando possono giacere indisturbati in discariche improvvisate, tanto che male fanno ,prima o poi la ditta addetta alla nettezza urbana provvederà a ripulire, è in'utile perdere tempo a portarli all'ecopunto.E poi gli escrementi dei cani ,sui marciapiedi o davanti al portone di casa basta che non sia il tuo.
L’elenco di comportamenti di questo genere potrebbe continuare senza mai trovare fine.Mi capita spesso di osservare gesti che, definire incivili, significherebbe fare un complimento a chi li compie.
”Anche solo per un senso di decoro e ordine dell’ambiente, non sarebbe meglio utilizzare gli appositi cassonetti o cestini? Che questi esistano avrà un senso, o no.

Con tag opinioni

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post