a chi il titolo ?

Pubblicato il da antonio sassano

Il solo valore aggiunto di Renzi era quello di essere vincente, l'unica cosa che spingeva quasi tutti nel partito e dintorni a sopportare arroganza e incompetenza era la promessa di tenerli quasi tutti al potere, ma ora, un Renzi che perde non serve più a niente. Coloro che prevedevano che sarebbe durato un ventennio si stanno già contorcendo in una patetica marcia indietro, la luna di miele è durata meno di un anno, e nel PD sono ormai alla frutta. Un Renzi che si è fatto fottere dall'ottantenne Berlusconi che è riuscito a piazzare l'ex direttore di Studio Aperto alla presidenza della Liguria . Un Renzi che si fa fottere persino da Civati che contro la Paita ha rastrellato il doppio dei voti di SEL e al primo tentativo. Un Renzi che perde la metà dei voti e scappa in Afganistan con metà tuta mimetica. In un anno delle sue cazzate è riuscito a fare crollare in percentuale il PD dal 41% al 23 % due punti in meno il consenso della " ditta " di Bersani, alla quale appartengono tutti i presidenti di regione eletti, mentre i candidati renziani hanno fatto la fine che tutti sappiamo. Calcolando che c'è stato il 50 % di astensione ormai si può dire tranquillamente che meno di un Italiano su dieci ha ancora voglia di tapparsi il naso e il culo e votare PD. Tenendo conto che la legittimità politica del governo Renzi era già diciamo forzata ho l'impressione che ne esce da questa tornata elettorale completamente azzerata. La sua ascesa è stata rapida e la discesa potrebbe esserlo altrettanto e presto potrebbe finire nella spazzatura insieme ai leccaculo che l'avevano scambiato per giovane invincibile che cambiava il paese a colpi di rottamazione della vecchia guardia e della rottamazione controllata della stessa Costituzione. Ad oggi questo mi pare di vedere della situazione politica , aggiungiamo di Maio che promette 780 euro al mese per tutti i disoccupati e i pensionati al minimo, Salvini che promette di tagliare le tasse e portarle al 15 % per tutti gli Italiani purchè purosangue, a noi non resta che guardare speranzosi queste semifinali e vedere a chi andrà il titolo di cazzaro dell'anno.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post